Progetti

Progetti in corso:

Research and Innovation Action EE-04-2016-2017:
New heating and cooling solutions using low grade sources of thermal energy

Titolo del progetto:
Innovative Micro Solar Heat and Power System for Domestic and Small Business Residential Buildings (Innova MicroSolar)

Numero di riferimento del progetto: 723596

Sintesi:
L’obiettivo del progetto è quello di sviluppare un innovativo sistema di micro-cogenerazione a fonte rinnovabile per applicazioni domestiche o piccole civili. L’energia elettrica è prodotta per mezzo di un’unità ORC da 2kWe/18kWt la quale riceve calore a temperatura dell’ordine dei 250°C grazie ad un impianto solare a concentrazione basato su riflettori lineari di Fresnel. L’impianto di generazione è, inoltre, dotato di un sistema di accumulo del calore realizzato con materiale in cambiamento di fase al fine di garantire la produzione di energia termica ed elettrica anche in assenza di radiazione solare per un intervallo di tempo di circa 3-4 ore. Infine, un sistema di controllo intelligente permette la gestione del sistema integrato e la sua interazione con l’utenza asservita.
L’impianto così come realizzato ed ora in fase di collaudo ad Almatret (Spagna) ha come obiettivo quello di garantire circa il 60% dell’energia richiesta da un’utenza domestica avendo come obiettivo ultimo quello di contribuire alla decarbonizzazione del settore residenziale.

Partecipanti:

N° Partner        Nome Partner                                                                  Stato
1                              University of Northumbria at Newcastle      Gran Bretagna
2                              University of Lleida                                                      Spagna
3                              Università eCampus                                                    Italia
4                              Enogia                                                                                   Francia
5                              Thermacore Europe Ltd                                            Gran Bretagna
6                              Elianto                                                                                  Italia
7                              STRATEGIE                                                                       Italia
8                              Sinagro Enginyeria S.L.P.                                           Spagna
9                              User Feedback Program Sl                                      Spagna

 

Ruolo dell’Università eCampus
L’Università eCampus si occupa dello studio, modellazione ed ottimizzazione del sistema integrato con particolare riferimento alla tecnologia solare e a quella convenzionale di back-up. Infatti, in funzione dell’area geografica nella quale può essere installato l’impianto e della tipologia di utenza asservita, la taglia dell’impianto e l’interazione dei differenti sotto-sistemi deve essere adattata in modo tale da garantire la migliore configurazione possibile da un punto di vista energetico, ambientale ed economico.

Coordinatore eCampus: Dr. Luca Cioccolanti
Budget unità eCampus: 337’250€

Per ulteriori dettagli visitare il sito web del progetto: http://innova-microsolar.eu/

————————————————————————————–

Erasmus+ Key Action 2:
Capacity Building in Higher Education

Titolo del progetto:
Enhancement of engineering skills of students of all levels for application of evidence based sustainable renewable energy solutions in the built environment (Skybelt)

Numero di riferimento del progetto: 610258-EPP-1-2019-1-IT-EPPKA2-CBHE-JP

Sintesi:
Il progetto ha come obiettivo quello di migliorare le conoscenze e le capacità degli studenti (a tutti i livelli) delle università coinvolte nell’ambito delle tecnologie a fonti rinnovabili integrabili nell’ambiente costruito. Tale obiettivo viene perseguito essenzialmente attraverso tre direzioni: (i) ammodernamento dei moduli relativi all’ambito del progetto presso le università asiatiche includendo modalità di didattica a distanza e nuove attrezzature di laboratorio; (ii) incentivazione delle attività di tirocinio e di mobilità da parte degli student; (iii) coinvolgimento delle imprese che opera in tali ambiti al fine di creare una rete di competenze e conoscenze che possa proseguire anche al termine del progetto.
Il progetto è iniziato a fine 2019 e avrà durata di 3 anni.

Partecipanti:

N° Partner        Nome Partner                                                                  Stato
1                              Università eCampus                                                    Italia 
2                              University of Cukurova                                              Turchia
3                              Northumbria University                                            Gran Bretagna
4                              Beijing University Of Technology                         Cina
5                              Lanzhou Jiatong University                                     Cina 
6                              Universiti Putra Malaysia                                         Malesia
7                              Universiti Sains Malaysia                                          Malesia
8                              Naresuan University                                                   Tailandia
9                              Chiang Mai University                                               Tailandia

 

Ruolo dell’Università eCampus
L’Università eCampus agisce all’interno del progetto in qualità di coordinatore e di responsabile dei work packages relativi alla preparazione e alla gestione. Inoltre, insieme alle altre università europee partners del progetto collabora alla supervisione del miglioramento della didattica presso le università asiatiche in relazione ai moduli selezionati all’interno del progetto e alla definizione ed implementazione del piano di assicurazione della qualità secondo gli attuali standard europei.

Coordinatore del progetto e dell’unità eCampus: Dr. Luca Cioccolanti
Budget del progetto: 1’000’000 €
Budget unità eCampus: 119’685€

Per ulteriori dettagli visitare il sito web del progetto www.skybelt.eu o scrivere a luca.cioccolanti@uniecampus.it

————————————————————————————-

Titolo del progetto:

Studio sul comportamento a fatica e la propagazione del danno nei conglomerati bituminosi di tipo asphalt rubber

Sintesi:

Il programma sperimentale ha previsto l’analisi due differenti tipologie di conglomerati bituminosi Asphalt Rubber, prodotti rispettivamente con metodo dry Italia e wet.

Lo studio sperimentale ha riguardato le seguenti indagini di laboratorio:

  • prove cicliche a compressione in campo viscoelastico, realizzate a differenti temperature e frequenze d’onda, per la misurazione del modulo di Young complesso (norma ed angolo di fase)
  • prove cicliche triassiali con onde di carico a compressione, per la misurazione delle deformazioni permanenti accumulate dai provini alle elevate temperature
  • prove cicliche di fatica a trazione indiretta, realizzate a temperatura e frequenza costanti con applicazione di differenti sforzi orizzontali, per la costruzione delle curve di fatica
  • prove di rottura a trazione indiretta con analisi dell’energia di rottura.

Le prove sono state effettuate con apparecchiatura NAT (Nottingham Asphalt Tester). Tale apparecchiatura costituita da una pressa servo-pneumatica contenuta all’interno di una camera climatica per il controllo della temperatura, consente l’esecuzione di prove dinamiche monoassiali e triassiali su miscele di conglomerato bituminoso, in osservanza delle normative EN 12697-24, EN 12697-25 ed EN 12697-26.

Il progetto si è svolto tra maggio 2014 e novembre 2015.

Partecipanti e budget

N° Partner Nome Partner Stato
1 Università eCampus Italia
2 Ecopneus S.c.p.A. Italia

Ruolo dell’Università eCampus

L’Università eCampus si è occupata della ricerca bibliografica, della programmazione delle prove di laboratorio, dell’elaborazione e analisi dei risultati e della produzione dei rapporti tecnici.

Coordinatore eCampus: Prof. Edoardo Bocci

Budget unità eCampus: 25’000€


————————————————————————————-

Titolo del progetto:

Studio delle Possibilità di Impiego del Filler Prodotto con Scorie “Bianche” da Forno Siviera nella Confezione dei Conglomerati Bituminosi a Caldo

Sintesi:

La presente ricerca ha avuto lo scopo di valutare la possibilità di impiego della scoria “bianca” da forno siviera, derivante dagli impianti di produzione del Gruppo Pittini, come filler nei conglomerati bituminosi a caldo. Gli obiettivi dello studio sono stati:

  • la valutazione delle proprietà fisiche della scoria siviera, al fine di verificare la possibilità di riutilizzo nei conglomerati bituminosi;
  • la definizione di una procedura appropriata per il trattamento della scoria siviera allo scopo di ottenere conglomerati bituminosi dalle caratteristiche fisico-meccaniche confrontabili con quelle delle miscele prodotte con filler industriali a base di calce idrata;
  • la validazione in laboratorio, in termini di proprietà volumetriche e meccaniche, del conglomerato bituminoso contenente filler da scoria siviera, a confronto con una miscela tradizionale realizzata con filler calcareo di recupero.

Il progetto si è svolto tra marzo e settembre 2017.

Partecipanti e budget

N° Partner Nome Partner Stato
1 Università eCampus Italia
2 Ferriere Nord S.p.A. Italia
3 Università Politecnica delle Marche Italia

Ruolo dell’Università eCampus

L’Università eCampus si è occupata della definizione del programma sperimentale, dell’individuazione delle miscele con varie tipologie e quantità di filler da sottoporre alle prove di laboratorio, dell’analisi dei risultati e individuazione dei prodotti che consentono di ottenere il conglomerato bituminoso di migliori caratteristiche e della produzione dei rapporti tecnici.

Coordinatore eCampus: Prof. Edoardo Bocci

Budget unità eCampus: 7’500€